Maurizio e dintorni

appunti di viaggio….ma non solo

Archivi per il mese di “aprile, 2011”

1^ giornata. In mezzo alle risaie e poi a Zibido

30 Aprile, è con un groppo alla gola che saluto Silvana ed Irene alle quali non posso che essere grato per la loro comprensione nell’avermi lasciato andare senza farmi sentire in colpa. Saluto papà Vittorino non senza un senso di colpa, quindi Dino e Maria i miei suoceri.

Dopo aver lasciato la provincia torinese mi lascio inghiottire dalle risaie del vercellese e del novarese: la scelta di percorrere le stradine per arrivare nella “mitica” Zibido San Giacomo www.comune.zibidosangiacomo.mi.it ospite di Giuliano e Doda, mi soddisfa. Durante il percorso e vedendo le cascine in mezzo alle sterminate risaie, mi torna in mente “Riso amaro” http://it.wikipedia.org/wiki/Riso_amaro, uno dei grandi film del neorealismo italiano (regista De Santis, con la sensuale Silvana Mangano, Vittorio Gasmann e tanti altri attori famosi e no) sugli enormi sacrifici di una generazione che, uscita dalla guerra, ha avuto a che fare con la miseria e con la ricerca del lavoro lontana da casa. Le mondine qui nel nordovest italiano, i minatori nel nord della Francia (dove andò a lavorare anche mio padre, poi riaccompagnato” alla frontiera italiana dopo tre anni perché macchiatosi di attività politica) e in Belgio, e poi le fabbriche tedesche piene di manodopera italiana.

Ho la sensazione di trovarmi in una di quelle zone d’Italia e del mondo in cui non vivrei: umidità tutto l’anno, paesi che mi appaiono tristi e d’estate le zanzare, tante, che da queste parti ci fanno i raduni e se la vivono alla grande! Quanti sacrifici per un po’ di “amido”.

Vabbè…questa sera sono a casa di amici pluridecennali, lei croata lui romagnolo che, a detta di tutti, “venderebbe ghiaccio agli eschimesi”.

Un buon inizio…a domani.

Domani si parte!!!

Domani inizia l’avventura che mi porterà come prima tappa a metà tra le provincie di Milano e Pavia, ospite di amici.

Questo messaggio è rivolto agli amici che sono interessati a seguire questa mia piccola/grande avventura, in solitaria,  attraverso il Bel Paese a bordo della mia cara vecchia R4.

Chi vorrà potrà seguire il mio percorso e il mio diario di viaggio attraverso il mio Blog definitivo (mauriviet.wordpress.com). Cliccando alla voce “sottoscrizione email” del Blog,  potrai ricevere  gli appunti direttamente al tuo indirizzo di posta elettronica.

Ogni vostro intervento, ma anche consiglio, sarà certamente gradito.

Maurizio.

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: