Maurizio e dintorni

appunti di viaggio….ma non solo

Archivi per il mese di “gennaio, 2016”

Una sera con Ennio Morricone

enniomorricone“Morricone come e più di Mozart” Parola di Quentin Tarantino. *

Ebbene si. Posso affermare di aver trascorso una serata – gomito a gomito per una intera cena – con un collega del grande compositore di Salisburgo!? Se uno più uno fa due le cose stanno proprio così! No, non mi sono ammattito e non sono un millantatore. Cenai insieme a Ennio Morricone, accadde circa 15 anni fa, nel novembre del 2000.

Cena tenutasi in un’elegante palazzina nei pressi di Piazza Cavour di Torino in occasione di Scaccomatto, torneo organizzato dalla Società scacchistica torinese a cui partecipavano campioni come il mitico Boris Spasski. Accompagnavo Silvana, invitata in qualità di Assessore provinciale allo sport e al turismo. Il tavolo a noi destinato era riservato (oltre che al presidente della società ospitante e consorte) allo scacchista russo e a lui … Ennio Morricone che, per puro caso, fu sistemato proprio di fianco al sottoscritto. Grande appassionato di scacchi aveva appena disputato una partita con Spasski finita in parità, di certo grazie alla benevolenza del russo, al quale raccontai come vissi ne 1972 il suo grande duello (perso) contro l’americano Fischer.

Una serata indimenticabile, due-tre ore nelle quali ebbi l’onore di dialogare con il Maestro autore di colonne sonore indimenticabili. Credo di essere stato invidiato da molti quella sera. Dimostrandogli la mia gratitudine per le grandi colonne sonore di altrettanti grandi film, confessai la mia totale ignoranza nel campo musicale. Mi raccontò aneddoti riguardanti il suo rapporto con i vari registi e personaggi della musica leggera italiana. Con leggerezza. Io lo ascoltavo affascinato ed ammirato come un bambino di fronte al suo idolo.

Una curiosità. Pochi anni fa, intervistato da Fabio Fazio a “Che tempo che fa”, alla domanda “mi racconti un aneddoto della sua vita” Morricone ricordò quel torneo e quel match (non la cena!) svoltosi a Torino.

Parlò quasi sempre con me e con Silvana. Anche curioso delle nostre vite “più normali”. Insomma una di quelle cene dove più del cibo fu importante la compagnia. E che compagnia!!!

*Ennio Morricone si è aggiudicato pochi giorni fa – ai Golden Globes di Los Angeles – il premio miglior colonna sonora per il film ”The hateful height” di Quentin Tarantino.

CHE SPETTACOLO!

Guardate queste foto. Sono stupende…le fa fa Rino, un mio caro amico.

 

Navigazione articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: