Maurizio e dintorni

appunti di viaggio….ma non solo

Per la prima volta….

Per la prima volta, in prima persona, sarò candidato nella lista “COLLEGNO BENE COMUNE” per il rinnovo del Consiglio Comunale a sostegno della coalizione di centro sinistra e di Francesco Casciano sindaco .

Sin dalla mia adolescenza ho vissuto la passione politica come elemento importante della mia vita.

_DSC6912.jpgE’ stato importante per me crescere in una famiglia che ha visto in faccia la povertà in quel Polesine che, negli anni ’50, non assicurava la certezza del lavoro e di una vita dignitosa. I miei genitori, Lina e Vittorino, si sono quindi trovati a spendere le loro vite qui a Collegno. Una cittadina in cui hanno trovato il lavoro, gli amici e i compagni.

Alla Scuola Leumann, in prima elementare, eravamo in 51 tra gli sbeccati banchi di legno. Furono anni difficili, dove i beni materiali erano pochini, ma a Natale ci pensava il Sindaco Bertotti a regalare a tutti i bimbi, ricchi o poveri che fossero, il pacco regalo del Comune.
E fui felice nell’apprendere che mio papà “la pensava ed era dalla stessa parte” di quel sindaco che faceva costruire scuole e servizi in tutta la città.

Sono cresciuto in un luogo che ho imparato ad amare e di cui sento un forte senso di appartenenza.

Nel frattempo i giochi per strada, le scorribande in bici e tra i campi a “regalarci” qualche frutto, il primo lavoro a 14 anni come garzone di macelleria e poi, “a posto con i libretti” in un’azienda artigianale di Torino. Quattro volte al giorno per quattro anni, su e giù da Leumann a Piazza Bernini con il mitico ed ecologicissimo Filobus.

Ho avuto la possibilità di lavorare nel cuore pulsante di Collegno, il Municipio, grazie ad un concorso per 6 posti dove concorremmo solo in 80! Dapprima 4 anni all’Anagrafe, poi in uno dei consigli circoscrizionali allora eletti ufficialmente, successivamente una parentesi all’ufficio lavoro dove avviammo 80 disoccupati al primo “cantiere di lavoro”, quindi 10 anni stupendi all’ufficio sport e per finire altri 9 ugualmente magnifici all’Ufficio Relazioni con il Pubblico. Quando mia moglie Silvana fu eletta Sindaco decidemmo insieme che per me fosse meglio cambiare aria e terminai la mia “carriera professionale” all’Urp dell’AslTO3.

Ricordo con piacere quegli anni e le iniziative che contribuii a ideare e a realizzare come Una Mano d’Acqua per il Mali, i Giochi studenteschi tra le scuole medie cittadine, Collegno nel Cuore, Collegno “Robe da matti”, il Giro Verde, la 24 Ore non stop di calcio. Ma anche collaborando con Sergio, Franca, Elena, Totò, Enzo…e altri per i primi Punti Verdi nel Vascone dell’ex manicomio dove facevamo di tutto, dalla biglietteria alla pulizia delle sedie, dal rapporto con gli artisti alla sorveglianza notturna. E poi ricordo con particolare emozione i dieci giorni di lavoro volontario presso il Comune terremotato di San Gregorio Magno (SA) e, non per ultimo l’attività di accompagnatore-monitore anch’esso volontario di ragazzi collegnesi nei paesi gemellati di Antony e Cerdanyola.
Ho avuto l’onore di lavorare con Sindaci come Manzi, Miglietti e D’Ottavio che (con Silvana) hanno garantito stabilità e buoni governi alla nostra città.
Nel frattempo il mio impegno politico è proseguito e per 20 anni ho diretto il periodico cittadino “La Voce della Dora”.

Con Silvana abbiamo messo al mondo Irene, oggi ventenne che studia biologia.
Amo viaggiare e a tal proposito mi piace ricordare due estati in giro per la Spagna pernottando nei campeggi con la nostra tendina “3 secondi” della decatlon!
Mi piace lo sport, amo il cinema e la fotografia, le canzoni dei cantautori e il rock delle band degli anni settanta in particolare i Led Zeppelin, i Procol Harum, i Deed Purple, i Pink Floyd. Il mare è bello ma amo particolarmente le montagne di Prali, località della Val Germanasca che vale una bella gita!

Son solito dire che Collegno non è stupenda come…ad esempio Assisi o Gubbio, il nostro centro non può certo competere con quello di Noto o Alghero, però si può ben dire che qui a Collegno si sta bene. Per i suoi servizi sociali, per la vicinanza alla grande città ma allo stesso tempo per esserne fuori in breve tempo. Per il servizio della Metro, per come è stata gestita negli anni la bellissima area del Parco Dalla Chiesa che tutti i cittadini dei comuni limitrofi ci invidiano; per i numerosi servizi sanitari che trovano sede nel centro della città…insomma, credo che la gran parte di cittadini la pensino come il sottoscritto.

Ho perciò accettato questa candidatura offertami dalla lista “COLLEGNO BENE COMUNE”, a sostegno di Casciano Sindaco, per dare (nel mio piccolo) una mano a garantire la continuità di questa buona amministrazione.

VIVA COLLEGNO e viva quei cittadini di buona volontà che, a loro modo, hanno contribuito negli anni a far diventare la nostra città sempre più bella e vivibile.

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: