Maurizio e dintorni

appunti di viaggio….ma non solo

35. Gaiba, Runzi…Ferrara

Questa mattina giro panoramico sull’argine di sinistra del Po, da Gaiba http://www.comune.gaiba.ro.it a Occhiobello (dove avvenne la cosiddetta “rotta del Po” del 1951 con la conseguente e disastrosa alluvione di tutto il Polesine http://www.polesine.com/pagine/polesine/storia/a002.htm, causa dell’ultima gigantesca emigrazione nelle zone industriali del nord Italia).

L’argine è stata la location per tanti film del neorealismo italiano, l’argine con le sue golene e i suoi pioppi, divide la vita dei campi da quella del fiume. Dall’alto degli argini vedi i paesi, uno dopo l’altro, apparentemente tutti uguali, con il loro campanile, la piazza, i casolari, le loro aie, la gente in bici, i capannoni, la ricca e rigogliosa campagna. Per me è sempre un’emozione salirci su e percorrere la stradina che da qualche tempo è finalmente disseminata di informazioni sui percorsi ciclistici, ginnici, sui piccoli tesori monumentali di questo pezzo di Veneto che meriterebbe più fortuna. Il delta del Po http://www.parcodeltapo.org è una perla che…la più reclamizzata Camargue è poca roba in confronto, eppure le foci del Rodano sono meta di turismo di massa, qua si è ancora alla nicchia, se non fosse per le località marine che si chiamano Sottomarina e Lidi ferraresi. Eppure di roba da vedere c’è né per tutti i gusti: per gli amanti della natura allo stato primordiale, per gli amanti della gastronomia in particolare del pesce, per gli amanti delle città d’arte come Ferrara…insomma un posto dove trascorrere, senza spendere tanto, due tre giorni fuori dalle classiche rotte turistiche.

Faccio una visita al mio paese natale, Gaiba (gemellata con Collegno, è una casualità io non c’entro), recandomi anche in Municipio per incontrare il Sindaco e portare i saluti di “quello” di Collegno. L’incontro con Roberto Berviglieri è piacevole. Anni fa è anche stato sindaco di Villamarzana per cui ne ho approfittato per chiedere qualcosa in più di quell’eccidio (di cui ho parlato nel diario di ieri) e della dura lotta partigiana in un territorio dove nascondersi era alquanto difficile in assenza di una qualsiasi altura. C’è infatti un detto di quelle parti dove viene in sostanza ricordato che il luogo più alto sono gli argini del Po.

Pranzo con lo zio Imo e, dopo un lungo riposino, via a visitare Bondeno e Ferrara http://www.comune.ferrara.it, quest’ultima per l’ennesima volta, ma lo faccio sempre con molto piacere. E’ una gran bella città, anch’essa sottovalutata rispetto ad altre emiliane come ad esempio Parma, che ritengo decisamente inferiore. Prima però faccio una sosta a Ficarolo http://www.comune.ficarolo.ro.itdove anche qui c’è una torre che pende, vedere la foto di rito, per rendersi conto dell’inclinazione.

Ferrara è la città delle biciclette, così come recita giustamente il cartello d’entrata alla città: una marea, anche quando non andavano di moda le piste ciclabili. Il Castello degli Estensi, il ghetto ebraico (qui è ambientato il romanzo “Il giardino dei Finzi Contini”), i vicoli medievali, Palazzo dei Diamanti, la Cattedrale e tanta gente in giro, soprattutto a piedi e, mi ripeto, in bici.

A Ferrara ho anche trovato un gran bel negozio di articoli sportivi specializzato per i podisti ed ovviamente non ho mancato di pubblicizzare la Turin Marathon.

Bondeno invece…mi aspettavo un po’ di più, anche se non è male.

Cena a casa di mio cugino Gianni, con la moglie Letizia, i figli Chiara, Andrea e la di lui fidanzata Sophie. Mancano all’appello Elisa (nata il mio stesso giorno e mese, mentre l’anno, per sua fortuna, non coincide) e il marito Cristian. Ha già mangiato prima ma assiste al tutto mia zia Lucia!

Grigliata perfetta. Come ieri sera da Miriam, Valerio, Riccardo e sua moglie Lucia…è meglio che mi limiti nel mangiare sennò mia moglie mi rimanda indietro.

Oggi ho sentito Silvana e Irene, ho sempre più voglia di rivederle

FOTO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: